LA NUOVA PATENTE A PUNTI

A tal proposito, il 26 febbraio 2024 il Consiglio dei Ministri ha approvato il Decreto Legge relativo a disposizioni urgenti finalizzate a garantire l’attuazione del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) con decorrenza da ottobre 2024.

Compila il form per entrare in contatto con il team di Prevenitalia e fissare l’incontro per un sopralluogo completamente gratuito.

    A chi è destinata

    La patente a crediti si rivolge alle imprese e i lavoratori autonomi professionisti che operano nei cantieri temporanei o mobili.

    img antennisti

    Antennisti

    img cartongessisti

    Cartongessisti

    img elettricisti

    Elettricisti

    img idraulici

    Idraulici

    img imbianchini

    Imbianchini

    img muratori

    Muratori

    img piastrellisti

    Piastrellisti

    img serramentisti

    Serramentisti

    Come ottenere la patente a crediti

    La patente a crediti viene rilasciata in formato digitale dalla sede dell’Ispettorato Nazionale del Lavoro (INL) territorialmente competente con 30 crediti iniziali.

    Le imprese e i lavoratori autonomi in possesso della patente a punti potranno operare nei cantieri temporanei o mobili sempre che nella stessa ci sia un punteggio non inferiore a 15 crediti.

    Richiedi un sopralluogo gratuito

    Al fine di conseguire l’ottenimento della patente, il datore di lavoro dell’impresa necessita di:

    • Iscrizione alla camera di commercio industria e artigianato
    • Adempimento, da parte del datore di lavoro, dei dirigenti, dei preposti e dei lavoratori dell’impresa, degli obblighi formativi di cui all’articolo 37 del D.Lgs. 81/08
    • Adempimento, da parte dei lavoratori autonomi, degli obblighi formativi previsti dal D.Lgs. 81/08
    • Documento Unico di Regolarità Contributiva in corso di validità (DURC)
    • Documento di Valutazione dei Rischi (DVR)
    • Documento Unico di Regolarità Fiscale (DURF)